Categoria:Truffe e inganni

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
«Gli speculatori possono non far danno come non lo fanno gli imbrogli in un flusso continuo di attività imprenditoriale.
Ma quando l’impresa è solo imbroglio in un vortice di speculazione, la situazione si fa seria».

(John Maynard Keynes)


La guerra della ricchezza – La corsa alla Banca.
Una crisi negli affari di una grande istituzione finanziaria. In questa vignetta del secolo scorso la gente si accalca per ritirare i propri risparmi da una banca in crisi.
Con il trading l’investitore vuole guadagnare tanti soldi e con poca fatica ed effettivamente guadagnare o perdere soldi è immediato e veloce. Inoltre il trading affascina perché per molti rappresenta la possibilità di affrancarsi da una vita grigia, monotona, prevedibile e vincolata.

Attira terribilmente l’idea di essere gli unici giudici della nostra condotta professionale, liberi nel lavoro e nella vita, guadagni eccezionali con la sola fatica di premere un tasto. Apparentemente è tutto semplice e logico, siamo noi a non comprendere.

Qualcuno, qualche anno fa, ha pubblicato un libro per queste schiere di aspiranti maghi della finanza e di quel libro è utile riportare un piccolo brano:


«I tuoi cinque zecchini, dall’oggi al domani potrebbero diventare più di duemila.
Duemila! - ripeté il Gatto.
Ma com’è mai possibile che diventino tanti? - domandò Pinocchio, restando a bocca aperta dallo stupore.
Te lo spiego subito, - disse la Volpe. - Bisogna sapere che nel paese dei Barbagianni c’è un campo benedetto, chiamato da tutti il Campo dei Miracoli. Tu fai in questo campo una piccola buca e ci metti dentro per esempio uno zecchino d’oro.
Poi ricopri la buca con un po’ di terra, l’annaffi con due secchie d’acqua di fontana, ci getti sopra una presa di sale e la sera te ne vai tranquillamente a letto.
Intanto, durante la notte, lo zecchino germoglia e fiorisce e la mattina dopo, di levata, ritornando nel campo che cosa trovi?
Trovi un albero carico di tanti zecchini d’oro, quanti chicchi di grano può avere una bella spiga nel mese di giugno...».

Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino. Carlo Lorenzini (Collodi) – Firenze, 1883.


La verità è che non esiste un sistema per rendere costanti i guadagni in borsa per il semplice motivo che la borsa stessa non è costante nei movimenti. Il bravo e consapevole trader sa che può solo seguire il mercato, se la borsa sale acquista, se scende vende e se è indeciso semplicemente non fa nulla.

Questa è una delle regole da imparare subito sul trading ed è l’analisi tecnica che aiuta a metterla in pratica.

Note:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store