Broker

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
“Dello scalper voglio essere il broker, non il socio”.


Raddoppio del capitale istantaneo grazie al bonus di benvenuto del 100%, leva 888:1 e la garanzia di un broker regolamentato. Peccato che regolamentato non significhi necessariamente autorizzato ad operare in Italia...
Il broker è un intermediario che eventualmente permette al trader di andare a mercato. Senza un broker le idee di trading sono destinate a rimanere tali, proprio per questo la scelta di un broker è un passo fondamentale per un trader.

L'offerta è enorme, variegata e scegliere può essere difficile, in special modo se non si conoscono i parametri realmente importanti e ci si concentra sulla leva finanziaria fornita o sullo spread.

L'eventualmente non è un refuso, in alcuni casi i broker possono decidere di non far andare a mercato i traders e di fargli da controparte, un'eventualità alquanto inquietante!

Indice

Tipologie di Broker

Sono diverse le tipologie di broker internazionali:

  1. Dealing Desk (DD),
  2. No Dealing Desk (NDD),
  3. Electronic Communication Network (ECN) e
  4. Straight Through Processing (STP).

Dealing Desk (DD)

Broker sconsigliati. I motivi sono semplici, nel forex le quotazioni variano da intermediario a intermediario e, nella sostanza, guadagnano quello che perde il cliente. Sono anche chiamati Market Maker, “che fanno il mercato”, proprio perché prendono posizione contraria al trader. Il loro profitto è dato dalle perdite dei clienti e dallo spread, in pratica ogni nuovo cliente viene attentamente monitorato per valutarne la potenziale operatività futura, stabilita la non profittabilità del trader i suoi ordini non andranno a mercato ma verranno inoltrate posizioni contrarie creando così un profitto sulle perdite del trader.

Se il trader invece guadagna gli ordini andranno a mercato oppure il broker metterà in atto comportamenti fraudolenti per guadagnare anche da questo trader. Ad esempio il broker Dealing Desk può rifiutarsi di aprire l'operazione indicata dal trader e proporre un prezzo diverso che si potrà o meno accettare, questa pratica viene chiamata REQUOTE, un termine che si potrebbe tradurre con "riquotazione".


Requote 2.png


Un esempio permetterà di capire quanto sia scorretta e sconveniente questa pratica. Immaginiamo un trader che desidera entrare long sull'euro dollaro al prezzo di mercato di 1,4165, immette l'ordine e invece di ricevere la conferma riceve un messaggio che suona più o meno così: "Il suo ordine non può essere eseguito a 1,4165 ma a 1,4175, desidera effettuare ugualmente l'acquisto?" A questo punto il trader può decidere di abbandonare l'idea di trading o di pagare 10 pips extra. Un costo non indifferente per il trader.


Requote.png


Generalmente i broker Dealing Desk sono quelli che spendono più soldi in pubblicità ingannevole, che consentono la leva finanziaria maggiore o che offrono i bonus di benvenuto più alti, spesso non hanno autorizzazione ad operare in Italia.

No Dealing Desk (NDD)

I  broker No Dealing Desk (DDD) non hanno requote sugli ordini e nessuna pausa durante la conferma dell’ordine, garantiscono al trader di non fare requote e inoltra gli ordini a mercato in completo anonimato al fine di garantire l'assenza di conflitti d'interesse di qualsiasi tipo. Questo broker guadagna con le commissioni, o anche permettendo un trading senza commissioni aumentando lo spread che può essere fisso o variabile. Nel conto a spread fisso ogni coppia di valute ha un determinato spread che non cambia mai mentre nel caso dello spread variabile lo spread varia in funzione della volatilità e della liquidità presente.

Questa tipologia di broker si divide in ECN e STP.

Electronic Communication Network (ECN)

In questo caso gli ordini dei clienti sono inviati direttamente ai fornitori di liquidità (liquidity provider), le banche, che scambiano sul circuito interbancario. I broker ECN possono avere anche diversi fornitori di liquidità e sono molto professionali. Il loro guadagno è dato dalla commissione che fanno pagare ai traders e non dallo spread. Un broker ECN permette ai trader di vedere la profondità del mercato in un book delle quotazioni, ogni partecipante al mercato immette quindi i propri ordini Bid e Ask in perfetta concorrenza con gli altri operatori.


EURUSD ecn.png

Straight Through Processing (STP)

Un broker Straight Through Processing o STP permette che gli ordini che i clienti immettono possano interagire con gli ordini dei clienti di altri broker, i partecipanti al mercato possono quindi fare trading gli uni contro gli altri altri attraverso l’invio al sistema di bid e offer concorrenti. Un broker forex STP, ad esempio, collega il trader con i propri fornitori di accesso al mercato interbancario che presentano diversi bid e ask.  Un tipico caso potrebbe essere questo:

                                                               Bid           Ask

  1. Fornitore di Liquidità 1            1.3998      1.4001
  2. Fornitore di Liquidità 2            1.3999      1.4001
  3. Fornitore di Liquidità 3            1.4000      1.4002


Per un trader la combinazione più conveniente è data dal Bid del fornitore 3 e dall'Ask del fornitore 1. Ma questi dati non appaiono di certo al trader nella sua piattaforma, generalmente il broker prenderà i valori estremi, in questo caso Bid a 1,3998 e Ask a 1,4002, aggiungerà uno spread variabile, ipotizziamo un pips, e il trader vedrà sulla sua piattaforma Bid a 1,3999 e Ask a 1,4002. In questo caso lo spread è di 3 pips mentre nel caso più favorevole, Bid del fornitore 1 e Ask del fornitore 3, lo spread è di 1 solo pips. La maggior parte di questi broker ha uno spread variabile e non fisso, proprio per questa particolare caratteristica di selezione del Bid e Ask.

Quindi se un trader decide di acquistare una quantità di EUR/USD a 1,4002 l'ordine verrà indirizzato al fornitore 1 o 2 ma sicuramente non al 3 che è più costoso di 1 pips rispetto agli altri. Il profitto immediato per il broker sarà di 1 pips.

Quale Broker preferire

Il broker assolutamente ideale non esiste. Se ci sono spread ridotti si paga una commissione, se non si paga la commissione ci sono spread più elevati. Ovviamente un trader intraday o uno scalper avranno necessariamente l'esigenza di un spread il più ridotto possibile a causa delle numerose movimentazioni giornaliere, per chi invece costruisce posizioni di lungo gli Spread incidono ben poco. Riepilogare le differenze tra i broker STP e ECN+STP può risultare utile per comprenderne bene le differenze.

Dealing Desk (Market Maker)
No Dealing Desk (STP)
No Dealing Desk (STP+ECN)
  • Spread fisso
  • Generalmente spread variabile
  • Spread e commissioni variabili
  • Fanno da controparte al trader
  • Mette in contatto il trader con il fornitore di liquidità
  • Mette in contatto il trader con il fornitore di liquidità e altri ECN
  • Quotazioni arbitrarie
  • Quotazioni provenienti da fornitori di liquidità
  • Quotazioni provenienti da fornitori di liquidità e altri ECN
  • Ordini eseguiti arbitrariamente
  • Nessun requote, esecuzione automatica degli ordini
  • Nessun requote, esecuzione automatica degli ordini
  • Non visualizza la profondità di mercato
  • Non visualizza la profondità di mercato
  • Visualizza la profondità di mercato

In linea di principio vanno preferiti i broker non Dealing Desk (Market Maker) che si trovano in palese conflitto d'interesse.

Le avvertenze sulle perdite elevate

Spread betting and CFD trading may not be suitable for everyone and can result in losses that exceed your deposits,
so please ensure that you fully understand the risks involved.
Spread bets and CFDs are leveraged products.


Questo annuncio non è affatto inusuale nelle pubblicità dei broker statunitensi, non che si tratti di un maggior senso etico, sono obbligati a farlo. La pubblicità tipo dei broker rivolta agli investitori Italiani segue spesso questa falsariga:

10000 per arrotondare.jpg

L'attenzione dei broker viene posta esclusivamente sui profitti ingenti che è possibile realizzare senza una grande esperienza e con poco tempo da dedicare ai mercati. In altri casi, con dei caratteri piccoli, sono presenti delle avvertenze sul rischio di ingenti perdite.

Pensionato con flusso di denaro.jpg

In piccolo la pubblicità riporta: "Il trading con le opzioni binarie comporta un elevato rischio di perdita". Certo, è scritto in piccolo, ma suona come il conosciutissimo "Gioca responsabilmente", una contraddizione in termini, un avvertimento destinato a restare inascoltato.

I comportamenti scorretti dei "rogue broker"

Una doverosa premessa. Purtroppo il termine "broker" accomuna sia gli intermediari seri, regolamentati, autorizzati e corretti che i broker truffaldini, fantasma, senza autorizzazioni e che pongono in essere comportamenti scorretti di ogni tipo. Scegliere un broker in regola con le autorizzazioni è di fondamentale importanza per un trader, sedi in fantomatiche isole caraibiche sono senz'altro un indizio da non trascurare.

La maggior parte dei broker non desidera certamente che il trader esaurisca velocemente i propri fondi, anzi! Il trader ideale, per un dealing desk broker, resta più o meno in pari o guadagna qualcosa e fa molte operazioni, idealmente è uno scalper da centinaia di eseguiti.

Ma esistono anche altre realtà, broker non autorizzati ad operare nel territorio Italiano e broker palesemente truffaldini. Verificare la reputazione e le autorizzazioni di un broker è fondamentale per non dover mai scrivere una richiesta come quella che segue.

"Ciao Ragazzi, vi vorrei chiedere una cortesia, conoscete un broker "famosissimo" di nome youcarrubafx? Ho messo 10 mila euro ed ora non riesco più a prelevare...ho provato a fare delle ricerche su internet e ho notato che è un broker molto furbo e sleale. Avete qualche idea di come posso fare per recuperare i miei soldi?"

Ovviamente in questi casi si può fare ben poco per recuperare i soldi, spesso i broker truffaldini hanno una sede legale in paradisi fiscali o in remote isole.

Altri comportamenti a danno dei clienti, certamente meno drammatici della rapina vera e propria sul conto, sono:


A volte i broker bloccano l'operatività con non meglio specificati "problemi di collegamento".

Problemi di collegamento:

Dear Valued Client,

As you may be aware we experienced a major server outage yesterday resulting in clients not being able to access their trading platform.

We deeply apologise for what was unfortunately an event out of our direct control but for which we are very regretful. We always endeavour to provide our clients with the best trading experience and connectivity, and we appreciate your frustration on this occasion for not being able to access your trading platform and having to give your trading instructions via phone or Live Chat support.

We can reassure you that we have taken stringent measures to minimise the risk of this reoccurring.

Again, please accept our sincerest apologies and we thank you for your understanding and continued support.

If you have any questions or issues, please contact your account manager.

Kind regards


Altre volte vengono modificati i margini richiesti.

Modifica dei margini:

Dear Valued Client,

Please be advised that as of market opening on Sunday 3rd of November 2013 the Stop-Out Level on your trading account will be set to 20% of Margin.

The stop-out level refers to the equity level at which your open positions get automatically closed by the system, due to the lack of adequate margin.

We therefore advise you to check your account and ensure that it is sufficiently funded to avoid unwanted closure of your positions.

Should you have any questions regarding this change, please do not hesitate to contact us.

Kind regards


E se la volatilità aumenta anche i margini diventano volatili.

Alta volatilità:

Dear valued client,

Please be advised that due to the high volatility in the bullion markets, initial margin requirements for Gold and Silver will be increased to 5% effective tonight, 17th April at 11.00pm BST and until further notice.

Please do not hesitate to contact us if you have any questions and a member will be happy to assist you.

Kind regards


Ma fra tutto, per un trader, risulta di primaria importanza il prezzo. La certezza di una quotazione affidabile che permetta di essere cacciatore e non preda.

Il problema delle quotazioni non uniformi

Nel forex il problema delle quotazioni non uniformi è molto sentito e capita spesso che alcuni broker siano accusati, dai trader, di far saltare gli stop loss appositamente, in particolare l'attenzione si concentra sui broker Dealing Desk (DD).

Un esempio di prezzi "incerti" è evidente nel cambio AUDUSD che apre in lap down rispetto al close del 24 dicembre, sul grafico di un broker il lap viene chiuso con uno spike rialzista come si vede chiaramente nel grafico che segue.

20131226 audusdm30 MT4 spike SI.png

Sul grafico di un altro broker dello spike non esiste nessuna traccia.

20131226 audusdm30 MT4 FX spike NO.png

Stesso cambio, stesso timeframe, stesso giorno, due candele diverse. Quale dei due broker ha dato il prezzo giusto? la risposta è: ENTRAMBI, oppure NESSUNO, che è la stessa cosa. Per i clienti del primo broker, c'è stato un max intraday in bid a 0,8921, per quelli del secondo invece a 0,8894, "solo" 27 pip più in basso.

I broker cfd e forex fanno riferimento a pochi fornitori di feed dati che sono poi gli stessi per tutti. I broker più grossi hanno i loro feed, quelli più piccoli probabilmente prendono il flusso dati da altri e quindi ripetono gli stessi errori o gli stessi bug nel data feed.

Probabilmente se qualcuno avesse chiuso in loss sullo spike sarebbe bastata una contestazione per vedersi stornato il loss, o una telefonata per avere il rimborso. Anche nel grafico che segue, di un terzo broker, lo spike non esiste.

20131226 audusdm30 mt4 afx spike NO.png

Nel grafico di un altro broker lo spike ricompare.

20131226 audusdm30 mt4 gkfx spike SI.png

Infine in un quinto broker verificato, mercato OTC, lo spike non esiste.

F160290c777b639cfe827d1c7df6c66b.png


Cosa sarà successo alle posizioni dei traders? Probabilmente nulla poiché lo spike si è presentato tra le 23.00 e le 00.00 del 24-25 dicembre, ben poche persone si saranno accorte in tempo reale di questa anomalia. Tuttavia si tratta di un duro colpo assestato all'affidabilità dei pattern candlestick, delle tecniche di breakout e del prezzo.

Scegliere il broker

Una delle domande più ricorrenti che un aspirante trader pone è questa:

Fermo restando che ogni broker ha profili commissionali diversi e caratteristiche uniche, i broker che seguono sono broker autorizzati e affidabili.

Da questi broker subire manipolazioni dei prezzi non è nemmeno immaginabile. E se movimenti anomali dovessero verificarsi va sottolineato che le società più serie correggono gli errori causati da tali spikes rimettendo le posizioni d’origine e cancellando le perdite, spesso anche prima che il cliente se ne accorga. Un broker affidabile e serio è lo strumento più importante per ogni trader. Senza alcun dubbio!

Collegamenti esterni

Prima di aprire un conto di trading vale sempre la pena fare un controllo nel sito della Consob dove vengono riportate le comunicazioni a tutela del risparmiatore. Ovviamente non tutti i broker citati nella lista Consob sono da considerare truffe tuttavia, se un broker non è abilitato ad offrire servizi finanziari in Italia, è meglio evitare di aprire un conto.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store