Principali metodologie di trading intraday

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
«Per pulire una cosa, bisogna sporcarne un'altra.»
(Arthur Bloch)


Nel trading intraday esistono diverse “filosofie operative” che permettono di relazionarsi al mercato in modi molto diversi tra loro. In altre parole ad ogni trader il proprio protocollo operativo. In effetti, se ci soffermiamo a riflettere, le preferenze nello stile di trading sono tra le più disparate e, solo a titolo di esempio, ne cito qualcuna:

• Seguire il trend;
• Operare contro il trend;
• Comperare quando i prezzi scendono molto;
• Vendere quando i prezzi creano un rally;
• Mantenere a lungo le posizioni;
• Gestire il trade con un’ottica veloce;
• Tradare su pochi strumenti finanziari;
• Tradare su molti strumenti finanziari;
• Adottare sistemi discrezionali;
• Usare sistemi automatici.

La casistica è necessariamente ridotta, vi sono diversi stili di trading che prevedono l’incrocio tra diversi approcci. Altri trader, infine, non possiedono una propria filosofia operativa e navigano nelle agitate onde dei mercati senza alcuna mappa, in balia delle proprie percezioni, del proprio intuito.
Vanno quindi presentate le principali categorie nelle quali vengono usualmente classificati i diversi approcci al mercato, per ogni categoria si forniranno gli elementi per valutare il potenziale di rischio e di rendimento che può assumere una strategia.

Le principali metodologie di trading intraday sono:

• Il trading discrezionale;
• Il Trend Following;
• L’approccio contrarian;
• I pattern dei prezzi;
• I trading system intraday.

I vari approcci presentano caratteristiche operative molto diverse tra loro, al punto da essere spesso in contrapposizione. Tuttavia, inaspettatamente, esistono anche importanti punti di incontro che vedono le diverse metodologie “fondersi” tra loro.

 Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store