Le regole generali per applicare i cicli alle azioni

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

Utilizzare i cicli per prevedere dei livelli di prezzo non è cosa facile. Volutamente ho inserito i tabulati con tutti i cicli individuati da Gann, con il previsto effetto di rendere la trattazione un semplice elenco di valori che creano disorientamento. Ovviamente la precisione ottenibile dall’impiego di così tanti cicli non è delle migliori, ma rappresentano senza dubbio un importante strumento a nostra disposizione per capire dove siamo e dove ci porterà il mercato, seppure con una certa approssimazione.

In generale bisogna osservare queste regole:

• un mercato con forti connotati rialzisti solitamente dura 5 anni, 2 in rialzo forte, 1 di correzione e di nuovo 2 anni di rialzo ma meno forte. Il ciclo di 5 anni è composto da 60 mesi, non ci si deve attendere la fine del ciclo proprio nel 60-esimo mese, occorre prestare particolare attenzione anche al 59-esimo mese.

• un mercato ribassista si comporta come un mercato rialzista, due anni al ribasso, poi un anno di correzione rialzista e nuovamente due anni di ribasso. Solitamente il mercato orso è molto più esasperato e veloce del mercato toro.

• Se da un massimo importante si aggiungono 10 anni s’individuerà un punto che ha molte probabilità di essere un altro massimo; lo stesso sistema può essere utilizzato per i minimi importanti del mercato.

I cambiamenti del trend attorno alle vacanze.

Se osserviamo i grafici delle azioni risalendo indietro per molti anni, scopriamo che i cambiamenti del trend accadono spesso subito prima o subito dopo le vacanze e in particolare modo nel periodo che va dal 15 dicembre al 15 gennaio di ogni anno. Gann aveva osservato che date particolari hanno variazioni “polarizzate” al rialzo o al ribasso in un numero sufficientemente alto di casi. Il famoso rally di fine anno sembra abbia una certa consistenza statistica che andremo ad esaminare, le altre date importanti da osservare per i cambiamenti del trend sono le seguenti:

Ovviamente questi giorni sono riferiti al mercato americano. L’idea di base è che l’uomo è influenzato da varie situazioni, interne ed esterne alla sua persona, che lo spingono a determinati comportamenti anche nella speculazione nei mercati finanziari. Le osservazioni empiriche di Gann sono da valutare attentamente, in particolare modo quella che vede il periodo di fine anno “polarizzato” al rialzo. 


Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store