I pianeti e l’astrologia nella teoria di Gann

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

Al solo sentir parlare di astrologia la maggior parte delle persone riconduce il pensiero all’oroscopo. Non ci crede nessuno ma, per un motivo o per l’altro, finiamo sempre per leggerlo. La perplessità che ci accompagna nella lettura dell’oroscopo diventa scetticismo puro e semplice quando prendiamo solo in considerazione l’ipotesi di un utilizzo dell’astrologia per speculare nei mercati finanziari. In questo i traders hanno una unanime visione, la cosa non merita la più piccola considerazione.

Tuttavia non possiamo ignorare che Gann era di ben altro avviso e che utilizzò l’astrologia durante tutta la sua carriera di trader. Ognuno è libero di crederci e di approfondire le nozioni di base che fornirò oppure di togliersi una semplice curiosità: conoscere tutti i metodi che utilizzava Gann. Vi è da aggiungere che trattare questo argomento è particolarmente difficile perché la maggior parte delle fonti d’informazione non viene da scritti di Gann ma da esempi, grafici e newsletter dalle quali si ricavano le procedure seguite per individuare punti di svolta. O almeno si tenta di farlo.

L’astrologia ci serve per lo studio della correlazione tra le posizioni planetarie e l’attività del mercato senza richiedere una relazione di causa ed effetto stretta. In altre parole si vuole indagare se esista una correlazione tra i movimenti dei pianeti e i prezzi delle commodities.

Già secoli fa si impiegava l’astrologia per determinare i periodi migliori per la semina e la raccolta nelle piantagioni, ma solo in un periodo relativamente recente l’uomo ha ipotizzato che i pianeti influenzino altri eventi. Gli avvenimenti come carestie, guerre ed inondazioni furono previsti basandosi sulle posizioni planetarie registrate in occasione d’avvenimenti simili, famose e oramai popolari sono le previsioni di Nostradamus.

Le biblioteche sono piene zeppe di ridicoli scritti sull’argomento e spesso discernere i libri che non hanno nessun valore da quelli utili non è un’impresa semplice, possiamo presumere che i libri presenti nella biblioteca di Gann contenessero le basi dei suoi approfondimenti, altrimenti non li avrebbe nemmeno tenuti e studiandoli attentamente possiamo tentare di seguire il cammino di Gann.

Gann tracciava i pianeti nei grafici prendendo la posizione di livello del pianeta e assegnandola allo stesso livello di prezzo sul grafico. Se il pianeta era a 123° nel cielo lo avrebbe posto nel grafico a 1.23$ o 123 cent. Se un indice o titolo aveva un prezzo maggiore di 3.60$ avrebbe semplicemente aggiunto 360° alla longitudine dei pianeti; così un valore di livello del pianeta di 123° doveva essere uguale a 1.23$ o 4.83$.

Il problema nell’utilizzare i metodi di Gann nel mercato odierno è simile al problema con il valore dell’angolo 1x1 negli angoli e nei quadrati. I mercati odierni arrivano a livelli così alti che il rapporto 1° a 1 cent. non è più pratico per tanti mercati. L’angolo planetario è semplicemente un moltiplicatore per la longitudine del pianeta. Se è uguale a 1 allora 360° sarà uguale a 360 cent. e il pianeta dovrebbe essere tracciato ogni 360 cent. nel grafico. Se è uguale a 2 allora 360° è tracciato a 720 cent., 1440 cent. sul grafico e così via.

Per quanto riguarda l’astrologia vi è da dire che il cielo è diviso in settori di 30° detti “segni” con ariete al primo posto e i pesci all’ultimo a 360°. Le posizioni planetarie sono descritte come se fossero poste in un determinato grado di uno specifico segno. Ad esempio, Giove ad 8° del Leone o Saturno a 29° di Bilancia e così via.
Se, ad esempio, un pianeta capitasse a 15° di Cancro sarebbe tracciato sul grafico dei prezzi a 105. Questo perché Cancro è localizzato tra 90° e 120° quindi 15° rispetto a Cancro significherebbe 90+15=105.

In astrologia si sostiene che i pianeti in certi segni sono più forti o più deboli nel loro effetto a seconda della natura del pianeta e del segno che questo occupa. Nel gergo astrologico i pianeti possono dominare, esaltare o danneggiare i segni. Ad esempio il sole domina il Leone e quindi i suoi effetti sul mercato, qualunque essi siano, aumenteranno finché continua a dominarlo.

Il movimento di un pianeta in un nuovo segno è di solito associato con un cambiamento nella tendenza del mercato e un cambiamento di questo genere avviene spesso ogni volta che un pianeta cambia segno.


Ariete 00-30°
Toro 30-60°
Gemelli 60-90°
Cancro 90-120°
Leone 120-150°
Vergine 150-180°
Bilancia 180-210°
Scorpione 210-240°
Sagittario 240-270°
Capricorno 270-300°
Acquario 300-330°
Pesci 330-360°

Mercurio 88 Giorni
Venere 224 Giorni
Sole-Terra 365 Giorni
Marte 1 Anno, 322 Giorni
Giove 11 Anni, 322 Giorni
Saturno 29 Anni, 167 Giorni
Uranio 84 Anni
Nettuno 164 Anni, 167 Giorni
Plutone 248 Anni, 242 Giorni


A chiusura sono inseriti nella bibliografia gli indirizzi degli editori che pubblicano dei libri sull’astrologia applicata ai mercati finanziari. Nessuno di questi libri chiarisce però la teoria di Gann, ma Gann li possedeva e li studiava.

James Mars Langhman: Cyclical Market Forecasting, Stock and Grain and Planetary Effects on Stock Market Prices.
In questo libro l’autore analizza le relazioni dei pianeti nei mercati e introduce ai metodi di calcolo della posizione dei pianeti. Numerosi esempi ne arricchiscono l’utilità. Purtroppo questo libro non è più stampato.

L.J.Jensen: Astro-Cycles and Speculative Markets.
Ottimo libro sui cicli astrali e sulle influenze sui mercati azionari. In appendice sono riportati numerosi libri che approfondiscono singoli aspetti trattati. Ideale per chi inizia.

C.C.Zain: Mundane Astrology.
Jensen considera questo libro importantissimo. Ottima trattazione dei cicli dei pianeti. Disponibile tramite AFA

David Williams: Astro-Economics.
Disponibile tramite AFA

A.J.Pearce: Textbook of Astrology.
Disponibile tramite AFA

J.H. Nelson: Cosmic Patterns.
Disponibile tramite AFA

Questi particolari libri li potete richiedere dai seguenti fornitori:

American Federation of Astrologers (AFA)
P.O. Box 22040
Tempe, Arizona, 85282-0901
(602) 838-1751

Mason’s Bookshop Inc.
789 Lexington Ave.
Mokelumme Hill, Calif 95245
(209) 286-1324

Norman Winski & Associates
1967 North Halstead Street
Chicago, IL 60614
312-787-4076

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store