Trading system

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
«Per avere successo nella vita, tutto quello che occorre sono l’ignoranza e la sicurezza di se.»
(Mark Twain)


Dato per scontato che non è possibile in alcun modo prevedere il futuro per poter operare professionalmente in borsa è indispensabile dotarsi di un sistema operativo che generi i segnali di acquisto e di vendita, una strategia di trading che permetta di sviluppare un metodo operativo. Nell’analisi tecnica tradizionale si apprendono molte conoscenze su figure grafiche, trendline, supporti, resistenze e via discorrendo. Si mette tutto insieme e si compera, ad esempio, al superamento di una resistenza o si vende al cedimento di un supporto, in altri termini si segue una strategia operativa, un piano di trading.

Un sistema automatico di trading o trading system, altro non è che un insieme di regole operative che impostiamo in un programma di analisi tecnica, queste regole trasformano l’avveramento delle condizioni in segnali di ingresso e uscita da uno strumento finanziario, eliminando la componente emozionale del trader e gestendo sistematicamente il rischio. Il trader, nello sviluppare un trading system, deve scegliere quei micro modelli matematici che giudica più adatti per un particolare mercato e definire le condizioni necessarie per l'apertura delle posizioni nonché quelle che suggeriscono l’uscita dal mercato.

E qui risiede la prima difficoltà, mentre un analista tecnico può benissimo non conoscere nulla di trading system, per poter creare sistemi automatici profittevoli, è necessaria una conoscenza dei mercati e delle tecniche operative completa e approfondita. L’inserimento di condizioni e regole non può essere casuale ma deve rispondere all’obiettivo che intendiamo perseguire, proprio per questo i trading system sono il punto di arrivo di molti trader esperti che sentono il bisogno di gestire professionalmente il rischio e, quindi, sono la naturale evoluzione dell’approccio tecnico di un trader al mercato.

Indice

I principali vantaggi

I principali vantaggi nell’utilizzo di un trading system sono:

I principali svantaggi

Gli svantaggi nell’utilizzo di un trading system sono:

Due distinti modi di utilizzo

Va inoltre sottolineato che i trading system possono essere utilizzati in due distinti modi, come supporto decisionale per il trader, agendo in un certo senso come filtro di fondo, o come sistema per l'immediata operatività su ogni segnale generato, nella convinzione che un sistema ben progettato dovrebbe consentire di ottenere profitti nel lungo termine.

Validare le decisioni operative di un trading system espone al rischio di operare in base alle emozioni e perdere dunque il principale beneficio del sistema automatizzato che è quello di eliminare la componente emotiva e di stress che accompagna ogni trade. Vanno quindi profondamente distinti i trading system dai decision support system, che sono sistemi di formule ed indicazioni che servono all'operatore per prendere decisioni autonomamente; non vengono quindi espressi segnali di acquisto o vendita, ma esclusivamente informazioni che poi il trader è libero di trasformare o meno in operazioni.

Il pericolo è insidioso e ben nascosto agli occhi del trader, osservate l’applicazione di un trading system sul grafico seguente, siamo chiaramente in presenza di un trend ribassista sul grafico a 5 minuti ma si è chiuso il primo short (area rossa) per raggiunti limiti temporali. Infatti la strategia lavora esclusivamente intraday e chiude le operazioni alle 17.30.

La mattina dopo il future apre in gap down a -0.56%, rimbalza fino a -0.35% e poi prosegue nella sua discesa. Il sistema impedisce l’operatività i primi 40 minuti e quindi si deve assistere impotenti alla discesa dei corsi fino a quando, alle 9.45, si genera finalmente un segnale short.

TSsegnale.jpg
Un segnale potenzialmente frustrante.


Nel trading discrezionale lo short si sarebbe effettuato ben prima, dopo il fallito tentativo di chiusura del gap, questa attesa obbligata genera frustrazione e tenta continuamente il trader nel voler anticipare i segnali. In questo specifico caso la rischiosità era elevata, si sarebbe potuto chiudere manualmente ben prima il trade o non farlo proprio.

Tuttavia fare trading discrezionale non sistematico nasconde pericolose insidie, a volte può capitare di filtrare correttamente anche 8 operazioni su 10 ma di perdere con sole 2 operazioni tutto il beneficio operativo creato precedentemente. Un’operazione in perdita non necessariamente è un’operazione sbagliata, un concetto che con il tempo vi sarà perfettamente chiaro.


TSsegnale2.jpg
Un segnale effettivamente frustrante.


Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store