Il toro di Wall Street

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

«Non appena il mio toro uscì, io gli andai incontro e al terzo passo udii l’urlo della folla che era balzata in piedi. Che cosa avevo fatto? All’improvviso, dimenticai il pubblico, gli altri toreri, me stesso, persino il toro; cominciai il combattimento come l’avevo fatto tante volte da solo, nottetempo, nei recinti e nei pascoli... Dicono che i miei passi con la cappa e la mia tecnica con la muleta quel pomeriggio erano stati una rivelazione dell’arte del toreare. Non saprei, so solo che combattei senza un pensiero che fosse estraneo alla mia fede in ciò che facevo. Con l’ultimo toro, per la prima volta in vita riuscii ad abbandonarmi anima e corpo alla pura gioia del combattimento». (Juan Belmonte)


Il simbolo della borsa di Wall Street è il toro che si trova proprio di fronte alla principale borsa valori. Generalmente i trader identificano con il toro il rialzo del mercato e con l’orso il ribasso.

Il toro di Wall Street ha una storia molto particolare, è stato realizzato da un artista italiano, Arturo Di Modica, uno scultore che nel dicembre del 1989, senza che fosse commissionato da nessuno, fece una sorpresa a tutti posizionando, di notte, la grossa scultura proprio a ridosso di Wall Street. 
Toro.jpg
 

Nel corso del 2005 la statua è stata posta in vendita per la non indifferente cifra di 5 milioni di dollari con una clausola: la scultura potrà avere un proprietario ma non dovrà essere rimossa.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store