Bollinger bands width (BBW)

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

In un’analisi realizzata con l’ausilio delle bande di Bollinger, il BBW costituisce un ausilio indispensabile. Poichè si è notato che l’eccessivo restringimento delle Bollinger Bands porta immediatamente dopo ad una spinta dei prezzi in una precisa direzione (da individuare con altri strumenti, quali per esempio %B), si rende necessario l’impiego di un indicatore che visualizzi l’entità di questa ampiezza. Il Bollinger Bands Width è dato appunto dalla differenza fra Upper Band e Lower Band, rapportata alla media mobile semplice a 20 giorni, per agevolare confronti su base relativa; in pratica, il BBW offre la misura precisa dell’ampiezza delle bande di Bollinger. A questo punto, sorgono evidentemente tre considerazioni:

• dato il legame del BBW con la deviazione standard, si è in possesso di un’originale misura della volatilità del titolo, ulteriore rispetto ai classici ADX, VHF e via discorrendo;

• è possibile mettere a punto una strategia di trading basata su BBW e Bollinger %B, i titoli interessanti da comprare saranno quelli che presentano un basso BBW e un %B ai limiti inferiori della banda tipica di oscillazione, mentre i titoli da vendere presenteranno ugualmente un BBW a livelli depressi, ma un %B in ipercomprato (intorno a 100);

• meglio ancora, è possibile automatizzare il tutto, con la creazione di opportuni filtri che consentano di ricercare agevolmente tutti i titoli che presentano un BBW inferiore a predefiniti livelli (e che pertanto si presume che possa crescere) e un %B, per esempio, inferiore a 15 e superiore a 85.


BollingerBBW.jpg
Fiat e BBW

Un confronto con un analogo strumento - l’ADX di Welles Wilder - fa emergere la superiorità del BBW:

a) l’ADX è meno pronto nel rigirarsi per segnalare l’inizio di un nuovo trend o la fine del trend in essere: è stato osservato che il BBW risponde uno-due giorni prima, e questo potrebbe costituire un vantaggio non indifferente;

b) il BBW ritorna al punto di partenza più velocemente, mentre l’ADX impiega più tempo per tornare al livello di partenza e pertanto “azzerarsi”: questo potrebbe comportare in alcuni casi il perdere l’inizio di un nuovo trend.

c) di conseguenza, il BBW è più deciso all’inizio e alla fine di un trend;

d) a differenza dell’ADX, il BBW è in grado, per la sua costruzione, di segnalare la forza di un trend.


Peraltro, occorre evidenziare anche il rovescio della medaglia:

a) la prontezza di risposta, apprezzabile nel segnalare tempestivamente le inversioni di tendenza, si rivela talvolta un handicap, in particolare quando nei mercati sideways, quelli che si hanno sono solo falsi segnali;

b) in altre parole, in momenti di mercato caratterizzati da bassa volatilità, si assiste ad una mancanza di indicazioni precise: questo è dovuto alla presenza della deviazione standard, la quale, basandosi su uno scarto dalla media mobile, fa sì che, in mercati che si muovono molto poco, non si discosti dai suoi valori medi;

c) infine, c’è da considerare la mancanza di indicazioni circa la direzione del trend: il BBW ci dirà che un trend sta per iniziare, ma non ci dice ne la direzione, ne la durata.


Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store