419 SCAM - La truffa alla nigeriana

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
(Differenze fra le revisioni)
 
m (una revisione importata)

Versione delle 08:52, 4 nov 2011

La Nigeria è un paese dell’africa occidentale che ha come motto le seguenti parole:

Pace e Unità,
Forza e Progresso

Personalmente aggiungerei ai principi ispiratori la parola “inventiva” visto che si deve riconoscere ai nigeriani la paternità tra alcune delle truffe più ben congeniate come quella nota con il nome “419 scam”, dal numero della legge nigeriana che l’ha resa illegale. Le persone vengono contattate via mail con questa tipologia di lettera:


Buon giorno,
Per favore, gentilmente mi perdoni per ogni inconvenienza che questa lettera può causarle perché so che è una sorpresa dato che non abbiamo mai avuto nessuna corrispondenza precedente.
Sto cercando qualcuno che mi possa dare una mano dal suo paese, ed è per questo motivo che le scrivo, per chiederle aiuto e assistenza. Lasci quindi che mi presenti, mi chiamo Joy Mokou dalla Nigeria e sono una signora che ha perso da pochi mesi il proprio marito che era il proprietario di una grossa azienda di export.
Mio marito si è rifiutato di pagare delle tangenti ed è stato assassinato. Prima della sua morte lui aveva un conto corrente segreto con una grossa cifra depositata, $6.5M che non dovrebbero esistere. Io vorrei un grande favore da lei, ho bisogno di un conto corrente sicuro dove far transitare i soldi nel suo paese e vorrei che lei mi facesse da beneficiario. Ho molti progetti di investimento da portare avanti nel suo paese e lei sarà adeguatamente ricompensato. Questo è il motivo per cui le ho scritto, se lei è disposto ad assistere me e il mio unico figlio Frank, mi risponda subito.
Grazie per la sua attenzione, le porgo i migliori saluti.


Il messaggio è chiaro e diretto, presentato con numerose varianti che hanno in comune la richiesta di un conto di appoggio per far transitare del denaro con discrezione. Le somme sono sempre molto ingenti e viene promessa una percentuale, anche sostanziosa, a titolo di compenso. La truffa è organizzata nei minimi dettagli con uffici e numeri di telefono funzionanti, se l’ignara vittima accetta di approfondire la cosa iniziano ad arrivare le “garanzie” con documenti abilmente falsificati con tanto di timbri e sigilli ufficiali del governo Nigeriano.

Quando l’affare sembra concluso ecco che iniziano i ritardi e i problemi, occorre oliare i funzionari con delle bustarelle, comincia a venire richiesto del denaro, inizialmente delle piccole somme. Col tempo le scadenze si allungano e le richieste di denaro aumentano, sembra sempre imminente il trasferimento del denaro che, ovviamente, non esiste.
Le vittime del raggiro, a volte e malauguratamente, decidono di recarsi personalmente in Nigeria per incontrare questi falsi funzionari governativi, in questi casi o vengono tenuti in ostaggio fino al pagamento di un riscatto o vengono ricattati per poter ottenere il visto di uscita dal paese. Di questa truffa, ideata nel 1992, esistono diverse varianti con in comune la difficoltà di sbloccare una ingente somma.

Nonostante a volte la lettera sia firmata addirittura dal figlio dell'ex presidente del Congo, Mobutu Sese Seko o da Charles Dubem, Segretario Generale del Comitato di Assegnazione degli Appalti dell'Ente Federale per Gas e Petrolio della Nigeria, è facile intuire che si tratta di una truffa bella e buona:

• Gli inviti sono tutti uguali e in gran quantità.
• Basta cercare on-line informazioni e si viene subito dissuasi.
• Appare assurdo il coinvolgimento di un estraneo in un affare così delicato.
• Troppi soldi in ballo e troppa la fretta che non è mai buona consigliera.

Potreste pensare che solo un idiota potrebbe cascarci, eppure la polizia degli Stati Uniti d'America ha stabilito che l'ammontare del raggiro ammonterebbe a circa 100 milioni di dollari l'anno solo per gli Stati Uniti. Il fenomeno è talmente diffuso che alcune persone hanno creato il sito internet www.419eater.com che oltre a spiegare la truffa dettagliatamente, organizza scherzi agli autori della stessa. 10 e lode!


«Bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri.
Hanno poco, ma sono tanti.»
(Ettore Petrolini)


Quella che segue è solo una delle tante mail che ricevo con la notizia di grandi quantità di denaro a mia disposizione...


Benjamin Debrah 29 marzo alle ore 13.55
Hello Stefano Fanton I am DR. BENJAMIN DEBRAH a citizen of GHANA I am a banker by profession. I have in my bank the existence of a huge amount of money that belongs to a customer, Mr. Daniel Fanton and who happen to have the same surname as yours .The fund is now without any claim because Mr. Daniel died in a deadly earthquake in China in 2008. I want your cooperation so as to make the bank transfer the fund to you as the beneficiary and next of kin to the fund.

This transaction will be of a great mutual assistance to us. Send me your reply of interest so that I will give you the details .Strictly send it to my private email account :( benjamindebrah_bdebrah1982@hotmail.com) or send me your email address to send you details of this transaction.

At the receipt of your reply, I will give you details of the transaction. And a copy of the Deposit certificate of the fund and also the incorporation certificate of the company that generated the fund .

Best regards,

DR. BENJAMIN DEBRAH.


Questa lettera è particolarmente curata perchè Benjamin Debrah ha una sua identità rintracciabile su qualsiasi motore di ricerca, non è dato sapere se l'identità e i relativi accrediti siano falsi o se, più semplicemente i truffatori abbiano rubato un'identità reale.

Non vale la pena dar corso a questa piccola curiosità.

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store