I punti sensibili nel trading intraday

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
«Di tutto conosciamo il prezzo,
di niente il valore.»

(F.Nietzsche)


Anche se in misura inferiore allo scalper, il trader intraday deve stare in agguato, in paziente attesa davanti ai prezzi che scorrono, con meno frenesia ma ugualmente con una prontezza e velocità elevata. L’agguato non è mai casuale, la preda deve essere individuata, osservata nel suo habitat e, infine, affrontata senza indugio.

Mentre nello scalping anche un solo tick può fare la differenza tra un trade in perdita e uno in guadagno, nel trading intraday si corre un pericolo quasi opposto, per risparmiare un tick si perde un trade molto profittevole, gli obiettivi di gain sono maggiori che nello scalping, non si parla di una manciata di tick ma anche di qualche punto percentuale nei casi ad alta volatilità. Indugiare è controproducente quando la preda è stata individuata perché, in particolare nei punti sensibili dei titoli, quando esplode la volatilità i prezzi si muovono con una grande velocità.

I principali punti sensibili, per un trader intraday, sono:

• Minimi assoluti;
• Massimi assoluti;
• Rotture di supporti;
• Rotture di resistenze;
• Il fattore tempo.

Come ci si deve comportare in presenza di un punto sensibile?

Si deve stare in silenzio.

Un apparente paradosso dato che chi ci parla lo fa per mezzo di un grafico e non di un linguaggio “udibile”. Tuttavia proprio nei punti sensibili il mercato si rivela agli occhi di chi lo vuole ascoltare, udire con gli occhi, ricercare il mutamento che si palesa solamente a chi lo desidera trovare.

Si deve imparare ad ascoltare.

Ovviamente, pur se in misura minore rispetto al trading multiday, anche nell’intraday il fattore tempo ha la sua rilevanza. Generalmente a una maggiore validità temporale di un supporto o di una resistenza corrisponde un segnale più affidabile e più tecnico.

Molti trader vedono i livelli e quindi in prossimità dei punti sensibili un trader intraday deve poter valutare la qualità dei movimenti per mezzo dei pattern e soprattutto del book. Una volta individuato un punto sensibile si deve imparare ad attendere che si apra una finestra operativa, è inutile assumere una posizione prima che il livello venga testato, individuare un livello significa solamente pianificare un’attesa che, spesso, non porta a nulla.

Per un trader intraday la pianificazione e l’attesa assumono primaria e assoluta rilevanza.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store