Hines Ratio

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
Oscillatore concepito da Ray Hines, e presentato su Stocks&Commodities nel 1985. L'Hines Ratio è slegato dall'andamento dei prezzi, e richiede per la sua costruzione soltanto due items: i volumi giornalieri e l'open interest. Ne consegue che questo indicatore si presta ad essere utilizzato sui mercati a termine, più in particolare sul mercato delle option. La formula dell'Hines ratio è:
Hines ratio 1.jpg

La considerazione sottostante a questo indicatore è che, agli estremi di mercato, la folla è sempre dalla parte sbagliata, e così, monitorando la situazione del mercato delle option, ci si accorgerà dell'esistenza di un'elevata esposizione in call option, ai massimi di mercato, ed una elevata esposizione in put option, ai minimi di mercato.

Combinando fra loro volumi ed open interest di put e call option, Ray Hines perviene così ad una misura di contrary thinking, andando oltre il lavoro sviluppato sullo stesso argomento da Martin Zweig (autore e propositore del put/call ratio, dove si rapporta semplicemente il numero di put scambiate durante una seduta al numero di call).


Hines ratio.jpg

È opportuno, per avere una visione più dolce dell'andamento del mercato, smussare l'andamento dell'Hines Ratio con una media mobile di lungo periodo, per esempio a 60 giorni.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store