Conto corrente

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

Strumento molto più moderno rispetto ai libretti di deposito a risparmio, i conti correnti bancari offrono al risparmiatore tutta una serie di servizi aggiuntivi molto utili e di sicuro interesse.

Anche se non è corretto affermare che un conto corrente è un valido modo di investire il denaro, sulle somme depositate in conto viene corrisposto un interesse, anche in questo caso, come per i libretti di deposito, variabile e soggetto alla ritenuta fiscale attualmente fissata al 27%.

Con il conto corrente il cliente si apre la strada a tutta una serie di servizi aggiuntivi:
- accreditare automaticamente in conto lo stipendio o la pensione;
- prelevare le somme disponibili sul proprio conto direttamente allo sportello;
- utilizzare la carta bancomat per prelievi anche nell’orario di chiusura degli sportelli e presso banche diverse;
- con la carta bancomat è possibile provvedere al pagamento diretto di beni e servizi presso un numero sempre crescente di esercizi commerciali convenzionati al servizio POS ( Point of Sale);
- effettuare pagamenti mediante assegno;
- domiciliare presso la banca il pagamento delle bollette di luce, acqua, gas, telefono ecc. in modo che la banca provveda automaticamente al pagamento;
- utilizzare carte di credito;
- richiedere la possibilità di uno scoperto di conto corrente;
- accedere ai nuovi servizi Home Banking e Phone Banking che consentono al correntista di effettuare determinate operazioni o telefonando alla banca o connettendosi da casa con un personal computer;
- il conto corrente risulta altresì necessario nel caso il correntista desideri investire parte delle proprie disponibilità in titoli; sul conto vengono infatti fatte transitare le operazioni di compravendita dei titoli ed altre attività finanziarie.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store