Bow Tie

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.

Il Bow Tie è una tecnica descritta da Dave Landry nel libro "Guadagnare in borsa con lo swing trading".
Questa formazione grafica viene formata utilizzando 3 medie mobili: una semplice a 10 periodi e due esponenziali, una a 20 periodi e l’altra a 30 periodi.
Questo metodo prevede di entrare in posizione ogni qual volta le medie, dopo aver converso, cominciano ad divergere.

Indice

Il presupposto della direzionalità

Il pattern si basa sul presupposto di ricercare dei titoli che manifestino forte direzionalità: il momentum, lo slancio, in altre parole, aiutano a stare dalla parte giusta del mercato. Tipicamente, tende a manifestarsi nelle prime fasi di un trend in via di sviluppo, attraverso l’impiego di medie mobili multiple: Landry si rese conto che, prima di una importante transizione di mercato, queste si sarebbero prima avvicinate ed incrociate, per poi allontanarsi nella direzione opposta.
In altre parole, nel passaggio da un rialzo ad un ribasso, le medie mobili più veloci vanno sotto quelle più lente; mentre nel passaggio da un ribasso ad un rialzo, succede l’opposto: le medie veloci vanno al di sopra di quelle più lente. Le medie utilizzate sono la 10 semplice e la 20 e la 30 esponenziali.

Regole operative

Per il long:
1) la media a 10 periodi si trova sopra a quella a 20, la quale è a sua volta sopra a quella a 30 periodi;
2) il minimo di oggi si trova ad un livello inferiore del minimo di ieri
3) al superamento del massimo di oggi entro a mercato
4) lo stop loss andrà fissato sotto al minimo del giorno precedente.

Per lo short:
1) la media a 10 periodi si trova sotto la media a 20, che a sua volta si trova sotto quella a 30 periodi;
2) Il massimo di oggi si trova ad un livello superiore al massimo di ieri;
3) Al break out del minimo di oggi entro a mercato;
4) Lo stop loss andrà fissato sopra il massimo del giorno precedente.

Alcune regole di gestione:

1) Le medie mobili devono prima convergere e poi espandersi, passando da un ordine rialzista a ribassista (mm10 > mm 20 > mm 30). Naturalmente, viceversa nel caso di passaggio da ribassista a rialzista. Meglio se ciò accade nel giro di tre o quattro giorni.
2) Il mercato, una volta che è iniziata l’espansione delle medie, deve poi far registrare una piccola correzione, composta da minimo e massimi inferiori (in altri termini, un pull-back ad una barra). Anche pull-back composti da più di una barra sono accettabili, purchè molto brevi.
3) Si entra al superamento del massimo della barra di correzione, con stop sotto il minimo della stessa.

Esempi

Bowtie sample.png


Bowtie2.jpg

Ricapitolando

"Bow tie" (significa letteralmente "cravatta a farfalla", perché la sua forma ne ricalca le fattezze, il setup in buona sostanza ci dice che l'aria è cambiata e aiuta a stare dalla parte giusta del mercato. Tipicamente, tende a manifestarsi nelle prime fasi di un trend in via di sviluppo. Si basa sull'incrocio di 3 medie mobili: la 10 semplice, la 20 e la 30 esponenziali. Il "farfallino", cioè l'incrocio, ci suggerisce che si è avuto un importante mutamento di trend.

Vedi anche:

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store