Testa e spalle

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
Jump to navigation Jump to search
«Il saggio cerca di raggiungere l'assenza di dolore,
non il piacere.»

(Aristotele)


Fra tutte le formazioni di inversione, il testa e spalle è probabilmente la più elegante, e quella che richiede la presenza e il dosaggio di tutta una serie di ingredienti, affinché le sue implicazioni siano attendibili.

Osserviamo attentamente la figura seguente che riporta una schematizzazione di testa e spalle top: tutto procede regolarmente fino al punto C, c'è un uptrend in corso, avallato da due massimi e due minimi entrambi crescenti. La prima spia rossa si accende al punto D, quando la seconda correzione spinge i prezzi al di sotto del massimo precedente, ciò non è sufficiente per affermare l'interruzione dell'uptrend, ne per ritenere iniziato un downtrend.

Ma il successivo recupero dei prezzi si dimostra fiacco, e si arresta al punto E, grosso modo in prossimità del primo massimo, quello contrassegnato dalla lettera A: adesso abbiamo due massimi decrescenti, C ed E, mentre il superamento, da parte dei prezzi, del precedente minimo situato in prossimità del punto D, sancendo un nuovo downtrend, ci indurrà a comportarci di conseguenza.


Testa e Spalle. Modello Teorico.

Un testa e spalle top, per essere tale, deve presentare tutta una serie di caratteristiche:

  • Un uptrend vigoroso e prolungato, accompagnato da volumi elevatissimi, perlomeno in relazione alla storia recente del titolo;
  • Una prima, fisiologica correzione, caratterizzata da bassi volumi;
  • Segue la ripresa dei corsi, che fanno segnare un nuovo massimo relativo, questa volta però con volumi che, seppur elevati, sono inferiori a quelli che hanno caratterizzato il primo picco, la spalla sinistra;
  • Una seconda correzione, anch'essa con volumi bassi, ma non bassissimi, che non trova supporto in prossimità del primo picco, e che si arresta in corrispondenza del minimo della prima reazione: la testa è ormai formata;
  • Un ultimo rialzo, questa volta fiacco, con bassi volumi, che si arresta ad approssimativamente metà strada fra il massimo assoluto e l'ultimo minimo;


Il testa e spalle si chiude solo quando la discesa, che prende inizio dal punto precedente, attraversa la linea formata congiungendo i due minimi delle reazioni secondarie, la cosiddetta linea del collo, o neck-line.

T&s 1.jpg
Testa e Spalle ribassista


Vedi anche: