Immaginare

Seguici su Facebook
Da Traderpedia.
Versione delle 09:36, 7 ott 2011, autore: Stefano fanton (Discussione)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Per uno speculatore una delle doti importanti da possedere è l’immaginazione. Sembra strano da leggere ma è proprio così. Occorre immaginazione, si acquista un prezzo e non un titolo e, quindi, per essere un buon speculatore bisogna saper cambiare idea continuamente considerando che anche le cose più assurde e impreviste possono verificarsi. Se uno speculatore acquista un titolo a 10€ deve poterlo immaginare a 100 o a 0,10 e concentrarsi esclusivamente sui mutamenti ignorando la direzione sperata a beneficio di quella effettiva. Immaginazione e non fantasia, una differenza di poco conto ma che si rivela, ad una più attenta osservazione, abissale.
Il principale problema, che sorge con l’immaginazione, è che nel trading il sistema premiante è completamente diverso da quello della vita reale dove cambiare idea continuamente è un comportamento associato all’instabilità mentale più che al genio.

Ancorare una speculazione a un’idea di essa, a una visione o peggio a una “previsione” è quanto di più pericoloso possa fare uno speculatore, basta un solo evento imprevisto, una sola anomalia, un solo grosso movimento avverso per spazzare via dal mercato qualunque speculatore sprovvisto di un sistema di uscita dalle posizioni.
Il mercato ha una sua direzione che, è bene ricordarlo, è il frutto delle decisioni di molteplici partecipanti al mercato, ognuno con una propria visione e con propri protocolli operativi, alcuni consapevoli, altri, la moltitudine, con dei protocolli operativi inconsapevoli e non codificati. Uno speculatore deve conoscere la direzione del mercato dello strumento finanziario che intende cavalcare, in fondo è la sola e unica cosa che gli interessa. Più del quanto durerà, ad uno speculatore, interessa il dove sta andando il prezzo.

Il mercato è una sintesi di opinioni contrastate dove prevale, in maniera più o meno decisa, una visione di fondo dei movimenti, il mercato sale, scende o si muove con indecisione, sia al rialzo che al ribasso.
Una volta individuata la direzione del mercato a nulla serve ipotizzare la durata del movimento, ad uno speculatore interessa procedere accompagnando i prezzi e, nel contempo, attuare degli stratagemmi per impedire che la direzione del mercato si trasformi in una meta ideale, in una fantasia e, infine, in un incubo.
Inaspettatamente l’immaginazione è una delle qualità vincenti nella speculazione professionale.

Immaginate quindi. Ogni scenario, se può essere pensato, ha una possibilità di verificarsi.

Strumenti personali
Varianti
Azioni




Navigazione
Categorie Principali
Altre Categorie
Traderpedia Store